Trouw Nutrition apre un nuovo Centro di Ricerca su Vitelli e Bovini da carne

7 aprile 2016

Trouw Nutrition ha inaugurato ieri vicino a Boxmeer, nei Paesi Bassi, un nuovo Centro di Ricerca su Vitelli e Bovini da carne, che andrà ad affiancare gli studi degli altri due impianti di ricerca del gruppo.

L’obiettivo della struttura è quello di accelerare l’innovazione globale nell’alimentazione dei ruminanti, grazie a infrastrutture ed equipaggiamenti all’avanguardia. Un investimento che Leo den Hartog, il Direttore del Settore di Ricerca e Sviluppo di Trouw Nutrition, commenta come necessario a ottenere un incremento della produttività capace di offrire un approvvigionamento di carne bovina garantito, sostenibile e di supporto alla salute animale in tutti gli stadi di vita.

Alla cerimonia, inaugurata dal CEO di Nutreco Knut Nesse e dal Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’università di Wageningen Louise Fresco, hanno partecipato 300 colleghi, rappresentanti dell’industria e università di tutto il mondo. Gli stessi sono anche stati coinvolti in un convegno di due giorni, una visita guidata e molte opportunità di networking.

Il centro di ricerca è composto da quattro aree principali. Vi è innanzitutto un’ampia stalla libera per la crescita del bestiame, con quattro recinti. Ciascuno di essi, della capacità massima di 20 animali, possiede due distributori automatici di alimenti composti e sei distributori elettronici di foraggio, capaci di monitorare l’accesso di ogni animale grazie a un sistema di riconoscimento basato su sensori nell’orecchio.

Due sezioni sono dedicate ai vitelli da allevamento, una per l’alloggio individuale, l’altra per l’alloggio in gruppo. La prima, equivalente alla vitellaia di una fattoria di 1000 vacche, permette di studiare lo sviluppo degli stessi vitelli dalla nascita fino al raggiungimento di un peso pari a 100 kg. Quest’area consiste in 60 box individuali, ciascuno dei quali contiene 4 secchi per fornire alimenti solidi e acqua, a cui si aggiunge un secchio con pappatoio per la somministrazione del latte. La seconda, con quattro recinti della capacità massima di 12 vitelli, possiede diverse tipologie di distributori automatici di alimenti capaci di fornire diete individuali, quattro tipi di sostituto del latte, e mangimi starter per vitelli per quattro diversi trattamenti.

E infine un’unità metabolica, con vitelli e altri animali più maturi, per poter studiare da vicino la digeribilità e il bilancio nutritivo degli animali, controllando meglio l’assunzione individuale di alimenti e raccogliendo campioni urinari e fecali.

Applicando tecnologie all’avanguardia per monitorare la salute, la crescita e le abitudini alimentari dei vitelli e dei bovini da carne, il Centro di Ricerca rappresenta l’ultima espansione del programma ricerca e sviluppo di Trouw Nutrition e contribuisce a stabilire strade innovative e sostenibili per far fronte alle crescenti richieste globali nell’alimentazione degli animali.