Stress da caldo: l’idratazione è l’elemento chiave per mantenere il tasso di fertilità, la produzione e la qualità del latte

Come si misura lo stress da caldo in stalla?

  • Temperatura e umidità dell’ambiente: indice THI < 72
  • % di capi in iperventilazione e ipertermia: -15% > 80 atti resp./min, temp.rettale > 39,5°C
  • Distribuzione delle vacche nella stalla 

Come si difendono le vacche dal caldo?

  • Producendo meno calore, il calo dell'attività tiroidea porta ad un calo del metabolismo basale che a sua volta ha effetti negativi sul tono muscolare, sull'appetito e sull'attività.
  • Eliminando più calore, la vacca suda di più perdendo acqua e potassio, ha un respiro più accelerato con conseguente perdita di ossigeno e anidride carbonica, beve maggiormente con maggiore escrezione di urina, perdita di ossigeno, sodio e acido carbonico.

Così facendo la vacca mangia meno, si muove meno… produce meno!

Lo stress termico è una condizione che, alla nostra latitudine, si instaura nelle vacche da latte in periodo estivo, non appena il calore assorbito diviene maggiore del calore ceduto.

Conseguenze dello stress da caldo:

Lo stress da caldo determina disidratazione. La disidratazione predispone la vacca in lattazione, in particolare nel post parto, ad una maggiore incidenza di patologie metaboliche (come la chetosi).

Trouw Nutrition ha messo appunto un protocollo per supportarvi con soluzioni nutrizionali adeguate e indicarvi misure preventive alimentari ed ambientali.

Scarica il protocollo

In estate il rumine fermenta maggiormente sia carboidrati che proteine: 

  • peggiora la resa della dieta sia in energia che in proteine
  • aumentano le perdite come ac. lattico, ammonica, metano

Gli olii essenziali:

  • rallentano la fermentazione di amidi e proteine
  • aumentano la sintesi di ac. propionico e proteina batterica
  • riducono la produzione di ac. lattico, ammoniaca e metano
  • migliorano la resa della razione nonostante il caldo
 

Alcuni oli essenziali dimostrano sperimentalmente la capacità di ridurre la sintesi di metano, abbassando lo spreco di energia e migliorando la resa della dieta.

Chiedi maggiori informazioni ai nostri tecnici